Incentivi Statali 2014 Auto GPL, metano, ibride, elettriche

aprile 29, 2014 by silvia in Ambiente, News with 2 Comments

Dal 6 maggio 2014 tornano gli Incentivi statali su auto a GPL, a metano, ibride, elettriche, in poche parole sulle vetture ecologiche a basse emissioni complessive e quindi non con alimentazione solo benzina o solo diesel.
Per quanto riguarda i veicoli bi-fuel benzina-gas, gli incentivi valgono solo per quelli che nascono in fabbrica con la doppia alimentazione e non per quelli su cui l’impianto a gas è stato installato successivamente.

Il Fondo stanziato per il 2014 è di circa 31,3 milioni di euro a cui si aggiungono gli avanzi del 2013 per un totale di 63,4 milioni di euro (considerando che le clausole per le aziende rimangono le medesime del 2013 cioè che per ottenere gli incentivi bisogna rottamare una vettura usata da almeno 10 anni, cosa questa piuttosto difficile per un’azienda…).

Ricordiamo che non si tratta di nuovi fondi, ma di soldi messi a disposizione dal Governo Monti tramite il piano triennale che è partito nel 2013 e che scadrà nel 2015 per incentivare l’acquisto di auto a basse emissioni.

Il 2014 vede rispetto al 2013 un aumento invece del fondo per i privati che passano da 4,5 milioni a 31,7 milioni di euro, quindi capace al massimo di coprire circa 15000 auto incentivate, questo vuol dire che se si hanno reali intenzioni di acquistare un’auto nuova ecologica non bisogna attendere troppo!

Lo Stato contribuisce al 20% del costo complessivo dell’auto (escluse imposte e al netto di eventuali sconti del venditore) fino ad un massimo di 5.000 euro per vetture con emissioni di CO2 inferiori a 50 g/Km, 4.000 euro per auto con emissioni non superiori a 95 g/km e 2.000 euro con emissioni non superiori a 120 g/Km.

Il Fondo è così ripartito: 15% per l’acquisto, da parte di tutte le categorie di acquirenti (e senza necessità di rottamazione), di veicoli con emissioni di CO2 non superiori a 50 g/km; 35% per l’acquisto, da parte di tutte le categorie di acquirenti (anche in questo caso senza necessità di rottamazione) di veicoli con emissioni di CO2 non superiori a 95 g/km; 50% per l’acquisto di veicoli destinati all’uso di terzi o utilizzati nell’esercizio di imprese, arti e professioni, e destinati ad essere utilizzati esclusivamente come beni strumentali nell’attività propria dell’impresa (obbligatoria la rottamazione di un corrispondente veicolo obsoleto), con emissioni di CO2 non superiori a 120 g/km.

Ecco la lista di tutte le Auto ecologiche che hanno diritto di beneficiare degli Incentivi Statali 2014.

 

2 Commenti

  1. Eco Incentivi Statali 2014: Lista delle auto che hanno diritto - SovrasterzoApr 30, 2014 at 12:31 pm

    […] Ecco la Lista delle Auto ecologiche che hanno diritto ad usufruire degli Eco Incentivi Statali 2014, già descritti nel precedente post. […]

  2. SALVATORE GRILLOMag 21, 2014 at 10:03 pm

    BRAVISSIMI UNA ENNESIMA FREGATURA PER GLI ARTIGIANI DEL SETTORE RINGRAZIO DI CUORE I PROMOTORI DI QUESTA DISPOSIZIONE E GLI RICORDO CHE CON QUESTO MODO DI AGIRE HANNO CHIU SO 8790 ARTIGIANI IN UN ANNO GRAZIE!!!!!!!!!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Servizi
Listino
Ambiente
Trova
Utilitarie