Nuova Volkswagen Passat GTE ibrida 2015: Consumi e Prestazioni

ottobre 1, 2014 by silvia in Ambiente, News, Station Wagon, Volkswagen with 0 Comments

La nuova Volkswagen Passat GTE ibrida plug-in nelle versioni berlina e Variant debutterà al Salone di Parigi per entrare in commercio da metà 2015.

GTE è la sigla che la casa tedesca ha scelto per identificare le sue auto ibride plug-in, come la nuova Golf GTE con le batterie collegate al motore elettrico ricaricabili anche da una presa di corrente di casa.

Il motore 1.4 TSI da 156 cv e l’elettrico da 115 cv portano la nuova Passat GTE ad una potenza complessiva di 218 cv con una coppia totale di 400 Nm.
Di serie monta il nuovo cambio Dsg a tripla frizione a 6 rapporti studiato appositamente per questo powertrain (lo stesso dell’Audi A3 E-tron).

Dai dati dichiarati dalla casa è in grado di raggiungere la velocità massima di 220 Km/h in modalità combinata GTE e di 130 Km/h in modalità E-Mode, l’accelerazione da 0 a 100 km/h avviene in 8″.
Il consumo nel ciclo NEDC è di 2,0 l/100Km e 13 kWh/100 km con emissioni di CO2 inferiori ai 45 g/Km.
L’autonomia complessiva è di circa 1.000 Km dei quali 50 Km da percorrere esclusivamente in modalità elettrica.

Foto interni nuova Passat GTE Ibrida 2015

La nuova Passat GTE ibrida plug in dispone di 4 modalità di guida: 1- solo elettrica, 2- ibrida, 3- ricarica della batteria con il motore termico che compie la funzione di generatore, 4- sportiva GTE con tutti i 218 cv dichiarati da Volkswagen.

Dal punto di vista estetico la si riconosce per i fari full-Led, per la mascherina cromata con il dettaglio blu, per l’illuminazione ambiente blu, per il volante e il pomello del cambio con le cuciture blu e il tessuto dei sedili su base blu.
Nuova anche la strumentazione con Powermeter, il sistema di infotainment e l’app Car-Net e-Remote che è in grado di attivare via smartphone la ricarica dell’auto alla presa di corrente e il clima.
Inoltre la dotazione di serie prevede il riconoscimento della stanchezza del guidatore, il Front Assist, il sistema di frenata anti collisione e il Park Pilot.

Fonte foto: carscoops.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Servizi
Listino
Ambiente
Trova
Utilitarie